X-Ray Analysis – Capitolo 850

One Piece Capitolo 850

Benvenuto alla nuova X-Ray su One Piece Capitolo 850!

Ma prima… una digressione. One Piece Capitolo 850

Pochi giorni fa mi è capitato di rivedere “La Grande Partita“, un film biografico del 2014.

Narra la folle storia del più celebre scacchista di tutti i tempi: Robert James “Bobby” Fischer, un americano, di origini ebree, talmente fissato col gioco degli scacchi da sviluppare gravi disturbi della personalità. Visse in un periodo della storia molto particolare: erano gli anni della guerra fredda, gli anni in cui la Terza Guerra Mondiale non arrivò mai sui campi di battaglia, ma venne condotta su tutt’altri fronti, in una folle corsa ideologica volta a “mostrare i muscoli” e dimostrare, in soldoni, quale nazione fosse la migliore. Dalla corsa allo spazio, allo sport. Ogni settore che imponeva una competizione era un potenziale campo di battaglia. Il gioco degli scacchi, per l’immane calcolo strategico che impone, a maggior ragione non ne fu esente. Lo storico scontro fra Bobby Fisher e il russo, nonché campione in carica, Boris Spassky, fu uno degli eventi più seguiti e attesi al mondo. Si vociferava addirittura che da quello scontro dipendessero le sorti dell’America. One Piece Capitolo 850

Ma perchè vi sto parlando di questo film?

Perché la strategia che secondo Fischer adottavano i russi è molto simile a quella che sembra stia mettendo in atto Big Mom, un personaggio che non a caso, come ho dimostrato nell’approfondimento su lei e Pudding, prende in prestito molti elementi dalla strega del foklore russo Baba Yaga, nonché da Alice del Paese delle Meraviglie, dove, al servizio della perfida Regina Rossa vi è proprio un esercito di pedoni da scacchiera, per altro già visti in tutte le salse. Sarà un caso?

cattura60

Ora, suddetta strategia consisteva nel rassicurare l’avversario, aprendo varchi e mostrando apparenti punti deboli, inducendolo così all’errore fatale. Come un fuoco che attira la povera falena, così i russi distruggevano i loro avversari, con strategie a “tela di ragno” che permisero loro di guadagnarsi le posizioni più alte della classifica mondiale. Questo è quello di cui, lentamente, ci si comincia a rendere conto proseguendo lungo la trama di Whole Cake Island, un’isola che in realtà si presenta, figurativamente, come un’immensa scacchiera, con pedoni e pedine mosse con precisione chirurgica per raggiungere, alla fine, il tanto desiderato Scacco Matto, ossia il potere militare e scientifico della Germa. One Piece Capitolo 850

Il personaggio di Pudding in questo caso gioca davvero un ruolo essenziale. Se prendiamo per buona la sua vera indole, cosa che lei dice sanno solo i suoi familiari, i conti, pressappoco, tornano.

Ciò che sostanzialmente continua a non convincermi è la figura di Nitro. One Piece Capitolo 850

Come dicevo nello scorso approfondimento:

La figura di Nitro, invece, potrebbe essere un richiamo agli esseri brainslugparassitari Brain Slugs di Futurama. Questi, fra le altre cose, avevano la capacità di manipolare la mente dei malcapitati. Quindi se è vero che esiste un legame esistenziale indissolubile fra Pudding e Nitro, è possibile che quest’ultimo possa avere un’influenza più o meno importante su di lei. È inoltre parere comune che possa essere un pezzo di gelatina animato da Big Mom, e come tale controllato dalla stessa per sorvegliare Pudding. Eppure, per quanto sensato, andrebbe detto per completezza che nessuno fra i figli di Big Mom si porta appresso una “telecamera” costantemente puntata addosso. Se così fosse, sarebbe un’anomalia interessante, cui si somma quella caratteriale del personaggio. Potremmo dunque azzardare l’ipotesi che Nitro esista per via della bontà d’animo di Pudding? One Piece Capitolo 850
Eppure Nitro non ha fatto nulla per impedirle di consegnare a Luffy la scorciatoia per Whole Cake. Allo stesso modo non ha battuto ciglio dinanzi alle rivelazioni che Pudding ha fatto a Sanji privatamente. Allora le cose sono due:

  1. Pudding è un essere malvagio, al pari di buona parte dei suoi fratelli e sorelle. Ma in tal caso la presenza di Nitro sarebbe ridondante e giustificata solo come elemento decorativo e/o di compagnia.
  2. Pudding è di animo gentile, esattamente come ha dimostrato di essere. Come tale Nitro potrebbe esistere proprio per sorvegliarla, ed il fatto che sia rimasto in disparte finora potrebbe voler dire che quanto compiuto da Pudding fosse perfettamente in linea con i piani di Big Mom. One Piece Capitolo 850

Inoltre dicevo:

La presenza di Nitro è congiunturale all’univocità dell’pudding-erdbeeren-sossealimento che ogni figlio/a di Big Mom rappresenta. Pudding infatti, esattamente come l’omonimo budino, si porta appresso la gelatina decorativa. L’immagine in questo caso è estremamente esplicativa.

Appurato che Pudding pare in realtà un essere malvagio, Nitro è, come nel piatto omonimo, solo un elemento decorativo e/o di compagnia? One Piece Capitolo 850

Non è un’ipotesi da scartare a priori, ma, considerando che probabilmente è proprio lui a infliggere le ferite che abbiamo visto sul corpo di Reiju, è probabile che magari sia stato pensato come “guardia del corpo”. D’altronde abbiamo appena detto che a Pudding competeva il ruolo più rischioso e importante, e la stessa Pudding dichiara di essere la preferita di Big Mom.

Portare avanti questa ipotesi e concludere quindi, banalmente, che Pudding è un essere malvagio, ci porta a tagliare fuori, di netto, una serie di elementi che potrebbero ancora avere la loro importanza nella narrazione. Quali?

  1. Stando al riferimento citato, escludiamo ogni sorta di influenza negativa da parte di Nitro.
  2. Se il piano era quello di uccidere tutti durante il matrimonio, perchè spifferarlo deliberatamente a Luffy e Nami?
  3. Sempre se il piano era questo, perchè prendere ed eliminare Reiju anzitempo? A quale scopo?

Partendo dall’ultimo punto, pensare che Reiju fosse talmente forte da condizionare le sorti di un agguato così ben ideato sembra a tratti inverosimile. Sicuramente è una pedina in meno da far fuori, ma in fin dei conti non sarebbe stato più saggio aspettare l’evento o farli fuori tutti direttamente? Considerando che le nozze saranno ancora l’indomani, non pensate che la scomparsa di un membro della famiglia dello sposo desterebbe sospetti forti? Specialmente se ricordiamo che Yonji aveva già suggerito eventuali contromosse o furbate da parte di Big Mom. Stanno tutti sul chi vive… alla minima stortura si scatena il putiferio.

Inoltre, rileggendo il manga col senno di poi, capisco perchè Big Mom si è adoperata così sagacemente per far stare buoni tutti, Sanji in primis, con promesse al limite dell’assurdo. Eppure, fu proprio Big Mom a dire a Pudding di fare esattamente ciò che lei diceva, ma è arduo spingersi a pensare che nel piano fosse contemplata l’eliminazione di Reiju. Perchè proprio lei? Aveva forse visto o sentito qualcosa che non doveva vedere o sentire?

In questo senso, non posso non pensare al messaggio di Pekoms, al suo rapimento e alla sua eliminazione da parte di Capone. Perchè ha scritto “fuggite“? Cosa aveva scoperto? Sapeva forse che, dietro quelle nozze, si celava un piano diabolico per distruggere i Vinsmoke e Luffy, facendogliela pagare così per l’affronto conseguito sull’isola degli uomini pesce? In fin dei conti, se ci pensate bene, sarebbe come prendere due piccioni con una fava. Anzi tre, se aggiungiamo anche Caesar Clown. Un vero e proprio Scacco Matto.

cattura61Ma sappiamo che gli ingranaggi di questo complesso e intricato piano salteranno. Potremmo persino dire che sono già saltati. Non sappiamo ancora cosa sia accaduto, se sia intervenuto Sanji o se Reiju sia riuscita a contrattaccare, fatto sta che l’abbiamo vista pesantemente ferita ma libera di muoversi. Verso dove? Beh, io credo proprio che stesse andando ad avvisare i suoi familiari, coperta quasi sicuramente da suo fratello, che ora avrà tutti i buoni motivi di questo mondo per scatenarsi. Probabilmente poterà anche una informazione circa Luffy e Nami (data da Sanji), dato che i Mugiwara, ora più che mai, saranno necessari per uscire da quella trappola infernale. One Piece Capitolo 850

Su ciò che è stato fatto a Reiju torniamo dopo. Proseguiamo col ragionamento e vediamo dove porta.

Abbiamo capito che, se realmente Big Mom aveva già pianificato tutto, è evidente che qualcosa sta andando storto. Chi è che gli ha messo i bastoni fra le ruote? Luffy e Nami? No di certo, anzi era quasi impaziente di riceverli. Sanji? Forse si, ma solo in parte e solo per la vicenda di Reiju. In realtà è la stessa vicenda di sua sorella un’anomalia grande quanto un palazzo. Pudding ha corso un rischio enorme, ed è molto probabile che il tutto sia andato già in malora. Se Big Mom è davvero una così sadica calcolatrice, avrebbe forse trascurato questo dettaglio?

Viene normale ritornare con la mente al capitolo 834, la dove vediamo Capone eliminare Pekoms. Dalle parole del Mink capiamo subito che non si trattava di un ordine di Mama, ma di una sua iniziativa, che forse nascondeva un altro fine, ben più ambizioso. Tuttavia sarebbe già il secondo evento fuori programma. E allora comincia credo a insinuarsi ancor più forte la tentazione di considerare che, dietro alla burattinaia Big Mom, ci sia un altro direttore d’orchestra, una mente ancor più fine e sadica.

Un complotto nel complotto? Sarebbe davvero un gran colpo di scena. Ma ad opera di chi?

Abbiamo detto che nel comportamento di Pudding qualcosa non torna. Pur mostrandosi così sadica e malvagia, le è capitato di pensare, in un attimo di solitudine dove evidentemente non aveva bisogno di fingere, a sua sorella Lola. Subito dopo è andata a spifferare tutto a Luffy e Nami, con la netta volontà di sconvolgerli e farli infuriare.

Si è persino guadagnata un posto di tutto rispetto fra le grazie della madre, che ora la tiene in enorme considerazione. Lei di contro, fa leva su questa cosa per fare un po’ quello che le pare, come quando ha scelto il proprio abito da sposa. Tuttavia, quando la domestica le fece notare che Big Mom non era d’accordo mi è sembrato di cogliere una nota di disappunto, molto ben dissimulata. One Piece Capitolo 850

Potremmo ipotizzare che lei in realtà sia pura di cuore ma che sia stata adeguatamente manipolata, magari prendendo spunto dal riferimento che abbiamo citato circa i Brain Slugs. Purtroppo, però, non abbiamo elementi che provino una manipolazione mentale da parte di Nitro. Anche perchè se si tratta di un semplice Homie la vedo molto difficile che riesca a prevalere su una figlia di Big Mom.

Piuttosto prende sempre più piede l’idea che Pudding in realtà, pur essendo malvagia, odi profondamente sua madre e stia tramando insieme a Capone contro di lei. In questo caso si rivelerebbe doppiamente malvagia e ancor più interessante.

nitroNon se l’avete mai notato, ma Nitro assomiglia in modo sfacciato a Capone. Persino il capello è uguale. Che sia un Homie creato con un pezzo della sua anima? Probabile, ma non solo. Nitro potrebbe essere il tramite fra Pudding e Capone. Qui però scendiamo nella pura speculazione, perchè alla domanda: “come farebbe Capone a comunicare con Pudding?” l’unica risposta che mi viene in mente tira in ballo l’uso del terzo occhio.

E qui torniamo a Reiju. Cosa le è stato fatto?

All’apparenza sembra che sia stata “tramortita”. Sembra quasi semi-ipnotizzata da Pudding, mentre Nitro, oltre a tenerla legata, pare che riesca a ferirla. Potrebbe essere una sorta di sanguisuga, e questo spiegherebbe la debolezza successiva di Reiju, che stenta a reggersi in piedi avendo evidentemente perso litri di sangue.

Arrivati a questo punto non ci resta che aspettare il prossimo capitolo e vedere cosa accadrà veramente, cosa che potremmo sapere prima del 2017. Nel frattempo, io avrei finito.

Questa sarà quasi sicuramente l’ultima X-Ray dell’anno, ma spero sia stata comunque piacevole. Colgo l’occasione per ringraziare la novella staffista DocQ, che mi è stata di grande aiuto per la stesura di questo articolo, i miei compagni di ciurma e soprattutto voi lettori. Auguro a tutti Buon Natale. One Piece Capitolo 850

Mi raccomando, aspetto i vostri commenti.

Alla prossima.

Ray

4.85/5 (20)

Dacci la tua valutazione!