Prepotenti figure “Arcane” nel Capitolo 863

Come detto nell’altro post, la comparsa di una torta pregna di un possibile senso esoterico nella trama e come punto focale dello scorso capitolo mi aveva incuriosito parecchio. A tutti gli effetti (e per come ci era stato anche presentato anticipatamente dai personaggi) il Tea Party sembra essere un rituale propiziatorio, con tanto di decorazioni a tema, sacerdote e sacrificio programmato.

Solo che invece di essere morti i Vinsmoke, è fisicamente mancato il Sacerdote. Poco male, alla fine è il sangue quello che conta, e quello c’è stato.

Ma abbiamo anche visto come in chiave simbolica il rituale potrebbe aver avuto un effetto potentissimo coronando la morte/rinascita spirituale dei due amanti; con il crollo emotivo “femminile” di Pudding (che entra nella sua “necropoli” personale, da dove si può non far più ritorno perché si pensa dalle due o più volte) e la reazione “energetica” e “maschile” di Sanji (che diventa risolutore e non pensa più di una volta).

Ma cosa ha interferito ulteriormente tanto da ribaltare COMPLETAMENTE la situazione, e intendo a livello di simbologia esoterica?

Ci eravamo lasciati al cap 862 con la torta appena distrutta dai Luffy e questo fatto era importantissimo. Perché? Perché viene naturale un’associazione con il mazzo più esoterico al mondo, quello dei Tarocchi e delle loro figure archetipiche. Pronti a delirare con degli scarabocchi su degli scarabocchi?

Tema e inizio del capitolo: TORRE DI DISTRUZIONE (16) / WEDDING CAKE

Il crollo della torta specialmente all’inizio del capitolo e come “inaugurazione” delle “danze” richiama alla figura della Torre di Distruzione degli arcani maggiori dei tarocchi.

Questa carta porta un simbolismo di grande sconvolgimento e ha una connotazione spiccatamente cupa, con attitudine alla violenza e al caos. Superare il crollo della torre non è facile, e chi ci riesce trae sicuramente saggezza dall’esperienza. Se la carta risulta capovolta si alleggeriscono gli effetti, ma la situazione non cambia, quindi per Big Mom (come anche per Luffy, ma sicuramente meno) da qui in avanti lo scenario potrebbe essere durissimo.

Ora attribuirò altri arcani ai personaggi in base a ciò che è successo nel capitolo, e comprendete come in un momento del genere spuntino fuori tutte delle figure di grande spessore e ribaltamenti totali, visto il tema della torre come sfondo.

BIG MOM

Per lei; secondo bersaglio della Torre di distruzione (il primo è pudding), non si può che richiamare alla combinazione di entrambe le più importanti e potenti figure femminili ma tristemente capovolte, in quanto il “femminile” di Big Mom è completamente esasperato da sempre sfociando in caratteristiche estremamente negative. Ed è proprio con il crollo della torre che i nodi vengono al pettine.

“LA SACERDOTESSA” capovolta (-2) riguarda proprio il fallimento del “femminile”, la disarmonia e addirittura la superficilalità. E Rinrin in quanto madre (consacrazione divina del femminile), è si prolifica, ma ha ecceduto nel possesso e strumentalizzazione dei propri figli fino ad essere l’emblema stesso della Sacerdotessa capovolta.

“L’IMPERATRICE” capovolta (-3) non fa che rimarcare il concetto ma più al lato pratico della vita.

Quindi ciò che è l’organizzazione, il benessere nel “nucleo familiare” e la sicurezza vengono a crollare con la carta a testa in giù. Oltretutto con il ribaltamento dell’imperatrice smette di esistere il concetto di fecondità… che i figli stacchino finalmente il metaforico “cordone ombelicale” e inneschino la rivolta come spero da tempo?

Insomma, il destino sembrerebbe girare stortissimo a Rinrin, ma i grandi uomini e donne possono cambiarne il corso con la propria volontà e forza (specialmente in OP), e se dovesse superare il crollo della torre… beh, sicuramente manterrebbe fede alla sua figura di MOSTRO.

LUFFY

Ragazzi, questo personaggio ha chiaramente un’impennata notevole, perché se la Torre crolla… Big Mom decade spiritualmente e le carte di Luffy si girano, nonostante le avversità.

“IL MAGO” (1): Questa carta non si addice a Luffy in senso generale e totale per come lo conosciamo noi lettori, ma sembra che a poco a poco lui stia diventando un vero e proprio Mago dei tarocchi e che questo potentissimo archetipo venga sempre più spesso fuori in lui.

“Sicurezza di se e abilità nella vita quotidiana, capacità di persuasione e fascino nelle negoziazioni e comunicazione” così si può brevemente riassumere la carta a testa in su. Più passa il tempo e più Luffy si trasforma in “Mago” proprio come il suo viaggio gli chiede da sempre.

Ditemi voi se tutto l’arco con Capone fino a questo capitolo non ha confermato tutto questo.

“L’IMPERATORE” (4): Questa carta è ovviamente drittissima per Luffy in questo momento.

Tutto ciò che è responsabilità ed energia nella risolutezza dell’esecuzione e realizzazione è rappresentato dall’Imperatore. Interessante notare come la carta rovesciata sia “Opposizione all’autorità, immaturità e indecisione”, caratteristiche che nei primi due casi dominano Luffy(anche se le sta lentamente abbandonando), ma NON in questo momento, poiché l’arcano è favorevolissimo.

Sanji e Pudding sono nell’archetipo de “GLI AMANTI” (6) che simboleggia una scelta importante di fronte a nuove strade, ma esattamente come dicevo l’altra volta la tredicesima figlia è in preda alla morte spirituale e in questo capitolo la situazione è rimasta invariata. Come vi dicevo mi aspetto un bacio a Sanji per chiudere il rituale della vita, che sia Nami o Pudding, prima o dopo è irrilevante.

Essendo i personaggi chiave del conflitto li esaminerò ora, ma Sanji ha dovuto necessariamente lasciare la carta degli amanti (di cui è stato vero protagonista nel cap. 862) a favore di quella che sarà la sua vera prova.

PUDDING

LA MORTE (13). La fanciulla è alle prese con il momento più difficile della sua vita, dovrà decidere semplicemente come rinascere. In base a questa scelta potrebbe entrare nella carta del “diavolo” o della “stella” con significati praticamente opposti e che potete facilmente immaginare. Questa situazione nell’evolversi potrebbe cambiare completamente l’assetto dei ruoli generali, ed è per questo che è così importante.

La temperanza (-14). L’indugio nell’affrontare le situazioni e i conflitti interiori sono segno che questa carta è capovolta, e vedrete come sia una situazione ricorrente in altri personaggi.

La situazione di Pudding è complementare a quella di Mom e ne aumenta la gravità.

SANJI

“IL PAPA” (5). Nello scambio con Katakuri e per come ha gestito il tutto anche con Pudding, questo arcano è completamente favorevole a Sanji e rappresenta la saggezza e l’autorità legate a un sapere divino.

“LA TEMPERANZA” (14) se Pudding è nella spirale, Sanji assolutamente no, quindi non pensa due volte e salva se stesso, imbruttisce Katakuri senza reagire e salva la donzella fisicamente e spiritualmente dandole una possibilità di cambiamento.

Si completa perfettamente con gli arcani di Luffy per un’ottima risoluzione.

E ora passiamo allo speculare KATAKURI

“IL PAPA” (-5) è rovesciatissimo per il figlio dopo il crollo della “torre”, e ovviamente se le energie si spostano qualcuno che ne trae vantaggio c’è (Sanji). La perdita del controllo e la mancanza di lungimiranza rispetto alle situazioni createsi sono chiari segni, e anche i conflitti e il giudizio di Mom mettono alla prova la saggezza del dolce comandante, ma katakuri riesce a riprendersi e quindi la sua “TEMPERANZA” (14) sembra tornare salda.

Notare come Katakuri sia simile a Sanji nell’assegnazione degli arcani e con Pudding (nodo centrale) completano la triade della “temperanza”, perché sono i personaggi che stanno vivendo lo scossone più profondo e da come reagiranno cambieranno le sorti di tutto.

Altra cosa interessante e casuale è che la somma dei numeri delle carte di Mom e separatamente Luffy crei il 5, numero del “Papa”, come se il caso ci volesse far capire l’importanza di questi due personaggi (Sanji, Katakuri) per lo svolgimento ognuno dei propri piani.

 

A questo punto entriamo nel cuore del capitolo e bisogna assegnare un altro arcano dominante.
“LA RUOTA DELLA FORTUNA”: La carta prende le parti in reazione della “torre” e diventa favorevole per i Mugi e capovolta per Mom, ossia…

JINBE

“l’APPESO” (12). Chi si sacrifica per una giusta causa e ignora ogni ostacolo nonostante le difficoltà con innata natura, vive del potere stoico di questo arcano.

Se per di più oltre che la volontà c’è la vera forza e consapevolezza nell’utilizzare le proprie energie positive e negative allora siamo di fronte a una “FORTEZZA” (11), e il mix di queste due carte cadono a pennello per il Sushi e gli donano l’impassibile coraggio di affrontare e morire per una causa, fiducioso però delle proprie capacità, tanto da non pensare due volte e ottenere tutto quello che voleva in un colpo solo: un diversivo, la vita e un addio ufficiale salvando capra e cavoli.

Jinbe è il portatore della “Ruota” ovviamente, ed è quindi colui che attenua gli effetti del crollo della “Torre” a Luffy..

CAPONE

“l’EREMITA” (9). Questo arcano è ballerino per Capone che passa da una fase all’altra in base alla realtà oggettiva attorno a lui, ma lo rappresenta mentalmente bene almeno da quando è ricomparso. Eppure, se in passato l’arcano era probabilmente capovolto per il suo modo di agire subdolo, solitario e calcolatore, ora è passato al godere delle virtù dell’arcano: attesa, riflessione, prudenza.

Essendo marginale e in attesa non si può aggiungere altro.

 

E ora parliamo di chi porta la conclusione del capitolo nell’arcano del “Giudizio” (20), ovvero…

BROOK

Il “CARRO”(7) rappresenta l’abilità nell’affrontare situazioni avverse e l’ambizione nel raggiungimento dei propri obiettivi.

A completare il quadro ci vuole però “l’IMPERATORE” (4) che; come dicevo per Luffy: chi domina e ottiene prontamente ciò che desidera ha l’imperatore favorevole dalla sua. E direi che Brook con il suo fare furtivo ha fregato tutti.

Precisiamo che probabilmente la foto di Caramell era comunque il target di Luffy, ma il fatto che si sia mostrato subito attirando l’attenzione su di se lascia pensare che i due fossero d’accordo con un piano B.

Il diversivo creato da Jinbe ha avuto il compito di far tornare razionale Mom colpendola su un suo punto debole, e ha creato un momento di “vuoto” propizio, che lo scheletro ha usato subito per traghettare la “Ruota della Fortuna”(10) ne “il Giudizio”(20), ribaltando tutta la situazione poiché ogni parte dovrà raccogliere la propria responsabilità e il concetto è semplice: o l’esito è gratificante e ci porterà ad essere soddisfatti delle nostre azioni fino a quel momento (rottura della foto) , oppure… “possibile rinvio del buon esito di una faccenda”.

Non ci si va per il sottile insomma, ma lo scopriremo alla prossima!

 

Ora; se avete notato, ad ogni Arcano è associato un numero. Io non sono un esperto, né un cartomante e nemmeno uno che pratica queste cose specialmente di numerologia, piuttosto sono un appassionato di simbologia, ma voglio provare a fare un “gioco”. Calcolando i vari numeri in negativo e positivo delle due fazioni, ovviamente mi vengono fuori due risultati. Per restare il più neutrale possibile ho voluto assegnare gli Arcani maggiori al capitolo e ai personaggi in base al senso esoterico della carta, cercando di essere soddisfatto nell’attribuzione. Quando ho finito di assegnare il tutto, ho fatto i conti.

Praticamente Big Mom ha un numero in negativo e Luffy in positivo e questo fatto ha determinato come ho calcolato il risultato per ottenere due diversi Arcani assegnati. (es: 113, 1+1+3 = 5, se positivo/ -89, 8-9 = 1, se negativo)

Beh, direi che il risultato è interessante

Fazione Big Mom: -17, (1-7=6) “gli Amanti”.

Questo risultato può far pensare che Pudding non sia in grado di scegliere e “rinascere” dalla “Morte” (13), e che quindi potrebbe avere la caduta nell’Arcano del “diavolo”, cadendo nell’oblio e riportando potere a Mom. Perché se Pudding non accetta “l’amore” di Sanji, non può che tornare da Rinrin.

L’altra faccia è la “Stella”. Cioè che la situazione emotiva di Pudding potrebbe invece repentinamente risolversi a favore di Luffy, nel caso la figlia voglia abbandonare la madre fargliela pagare.

Comprendete quanto questa battaglia interna di Pudding potrebbe decidere le sorti del futuro imminente?

Fazione Luffy: 119, (1+1+9= 11) “la Fortezza”

Sapere di avere validi compagni al fianco non può che aumentare lo spessore di chi combatte. Sia Jinbe che Brook hanno aiutato Luffy ad ottenere l’obiettivo che doveva competergli, in perfetta contrapposizione alla famiglia Rinrin che sta crollando come un castello di carte al vento proprio per mancanza di fiducia reciproca.

Luffy sa che la sua forza sono i suoi compagni da sempre, e giorno dopo giorno tutti loro realizzano questa realtà virtuale per via dell’energia che il capitano trasmette attorno a sé. Direi che vista la collaborazione a più parti e tutte sicure della realtà attorno a loro (e ci manca ancora una parte dei mugi da vedere) il concetto di “Fortezza” cada a pennello.

Abbiamo finito.

Tutto questo come al solito per un puro fine di divertimento e conoscenza riguardo a questi temi “esoterici” che penso riguardino MOLTO la creazione di One Piece, e se non lo avete fatto vi consiglio di recuperare il saggio “ONE PIECE un tesoro ritrovato” nelle note della pagina ad opera del Maestro Ram Seth, che vi metterà luce sul filo esoterico che potrebbe accompagnare l’intera opera sin dal primo capitolo.

Grazie per la pazienza!

Tatzel Wurm

2.33/5 (3)

Dacci la tua valutazione!