Indominus Kaido: la creatura più forte del mondo [Teoria]

kaido

Carissimi amici, ben ritrovati. Oggi super teoria su Kaido, uno dei Quattro Imperatori

Approfitto della settimana di pausa per fare una cosa che faccio ormai di rado: teorizzare. Come alcuni di voi sapranno, cominciai il mio viaggio nella community di One Piece sviluppando teorie (spesso azzardate). Ma ad essere sincero, alla lunga stancano, a meno che d’improvviso non arrivi qualche lampo di genio che permetta di costruire un modello sensato e provabile, come credo sia accaduto ieri sera.
Complice il maltempo, che almeno qua in sicilia sta facendo un sacco di danni, specialmente al comparto stradale (ma lasciamo stare), questo sabato son rimasto a casa, con la malsana voglia del pantofolaio che è in me di stare comodamente svaccato sul letto a vedere un film.
Di pellicole in cantiere ne ho veramente una quantità smisurata, ma per qualche strano motivo mi andava di vedere Jurassic World, quarto capitolo della serie cinematografica del celeberrimo (e splendido) Jurassic Park.

Chi ha visto il film forse avrà già intuito (specialmente dal titolo) dove voglio andare a parare.

Premesso che non darò alcun parere sul film, sia perchè non ha importanza ai fini dell’articolo, sia perchè non ho una cultura tale in materia da aver sviluppato un adeguato senso critico, veniamo a noi.

Jurassic-World-Trailer-Still-72Ventidue anni dopo la morte di Rog… ehm… dopo l’incidente al Jurassic Park, finalmente il sogno del visionario John Hammond si realizza e sull’isola di Little Gar… ehm… su Isla Nublar diventa finalmente operativo e aperto al pubblico il Jurassic World!
Le attrazioni sono veramente spettacolari e la InGen, l’azienda fondata da Hammond, comincia a incassare grosse somme di denaro. Ma come spesso accade, quando le ambizioni si mescolano alla bramosia di soldi, fama e potere, si fa il passo più lungo della gamba.
Tumblr_npujk1DsGB1tk9c2yo1_400I laboratori della InGen, infatti, grazie agli sforzi congiunti di genetisti e biologi, sono riusciti a creare l’attrazione definitiva: l’Indominus Rex, una belva ibrida, nata dall’incrocio di più specie animali, prendendo come base il genoma del famigerato T-Rex. Detta in altre parole, hanno preso il T-Rex e l’hanno potenziato, inserendo nel suo genoma tratti di DNA di altre specie animali, tali da codificare determinate proprietà che poi nel film diventano cruciali per lo svolgimento della trama.

Ve ne cito giusto qualcuna:

  • grazie al DNA degli Abelisauridi ha sviluppato un osteoderma rinforzato sulla schiena, simile al carapace delle tartarughe, ma resistente persino ai proiettili;
  • grazie al DNA dei Velociraptor ha incrementato la sua velocità, che può raggiungere picchi di 50km/h;
  • grazie al DNA del Carnotaurus ha sviluppato una pelle corazzata con protuberanze cornee;
  • grazie al DNA della Seppia è cresciuto rapidamente e ha potuto mimetizzarsi;
  • grazie al DNA della Raganella ha potuto abituarsi rapidamente al clima dell’isola e ha potuto variare la sua impronta termica, rendendosi invisibile ai sensori a infrarossi;
  • grazie al DNA del Serpente è riuscito a percepire i segnali termici degli altri esseri;
  • eccetera, eccetera…

Insomma, l’Indominus Rex è una vera è propria macchina da guerra, tant’è che nel film alcuni militari vorrebbero prendere i progetti per usarlo come arma biologica da impiegare nelle future guerre, non più fatte da droni o da uomini, ma da animali addestrati.

Penso che come l’ho visto io, il parallelismo adesso iniziate a vederlo anche voi. Ma arriviamoci con calma.

I progetti scientifici del Governo Mondiale

Per cominciare la teoria mi rifaccio all’osservazione impeccabile del mio caro amico Gabriele (il Re del Bike&Raft) che quando uscì il capitolo 795 mi disse: “Secondo me Kaido è il frutto di un esperimento genetico del Governo”. Tale deduzione discende principalmente dalle informazioni ottenute durante la saga di Punk Hazard.

Cattura31Come molti di voi ricorderanno, infatti, l’intento di Caesar era quello di portare avanti un progetto già avviato dal Governo centinaia di anni prima e successivamente abbandonato: la gigantificazione. Nella tavola a fianco, tra l’altro, si vede un’ombra dai tratti molto particolari, che ricorda tanto la figura di Kaido non solo per le dimensioni ma anche per le corna. (E direi non solo quella di Kaido, ma anche quella di Oars, che secondo Moria era vissuto 500 anni prima).Cattura33

Questi giganti “artificiali” dovevano essere per il Governo una sorta di “arma biologica” da impiegare nelle future guerre contro pirati e rivoltosi, e riuscire ad avere la meglio. Anche perchè, se ricordate, proprio a Little Garden Mr.3 ci parlò di quanto terribili e inarrestabili fossero stati i pirati giganti, di cui Dorry e Brogy avevano fatto parte un centinaio di anni prima. Naturalmente il fatto stesso che adesso la ricerca e gli sforzi si siano concentrati sullo sviluppo di Cyborg fatti a immagine e somiglianza di Orso, fa pensare che quei progetti non abbiano portato a nulla di buono.

Ma non solo.

4275349_origLa possibilità che non si siano limitati a tanto è molto elevata. La storia ci insegna infatti che molti governi degli anni passati, navigando sulla scia della corrente filosofica del transumanesimo e snaturando fino all’inverosimile l’evoluzionismo di Darwin e l’Ubermensch nietzscheliano, scelsero deliberatamente di compiere i più disparati – e spesso crudeli – esperimenti sull’uomo, al fine di ricreare “la specie perfetta”.

 

Gigantificare non bastava

Proprio come i laboratori della InGen, è possibile che gli allora scienziati del Governo abbiano voluto fare il passo più lungo della gamba e provare a vedere che succedeva innestando parti di DNA di diversi animali nel genoma di un essere vivente.

L’intento potrebbe esser stato proprio quello di riuscire a creare l’arma umana definitiva, un essere tanto forte quanto resistente, prendendo in prestito semplicemente le proprietà necessarie dal regno animale. In fondo Kaido non è forse stato definito “delle cento bestie” (dove cento è indicativo di una grande quantità, non proprio di 100) e “la creatura più forte del mondo” ?

In questo senso avrebbero potuto selezionare e isolare il DNA delle migliori specie e provare l’innesto, in modo che l’essere risultante avesse le proprietà ricercate, come ad esempio un derma resistentissimo, una forza sovrumana, etc, etc…

Un precedente simile lo abbiamo avuto a Thriller Bark, con Absalom.

Cattura32Come spiega lui stesso a Sanji, nel capitolo 464, il suo corpo è stato potenziato con membra di leone, elefante, orso e gorilla, mediante mirati interventi chirurgici del sapiente dottor Hogback. Il risultato non è stato solo un essere incredibilmente forte, ma anche molto resistente. Quando Sanji lo mena come niente fosse lui stesso si stupisce, perchè dice: “se qualcuno provasse a darmi un calcio gli si fratturerebbe la gamba”.

Questo indizio è particolarmente emblematico ai fini della teoria, perchè ipotizzando di allontanare indefinitamente il limite “tecnologico” imposto da questa tecnica ad innesto, si potrebbe creare una cute veramente invulnerabile a qualsiasi arma da fuoco, da taglio o di altra natura, tale che colpendolo con una spada questa di spezzi, colpendolo con una lancia questa si frantumi, etc… Ma dato che tale operazione non è fattibile, è lecito pensare che là dove non arrivi questo espediente, arrivi l’ingegneria genetica.

Miracolo della scienza o botta di culo?

Dato che teorizzare non è altro che “giocare” a ricomporre il puzzle che sta nella mente di Oda partendo dagli indizi che lui ci fornisce, divertiamoci un po’. Usiamo quella che in gergo tecnico viene chiamata Reverse Ingeneering e proviamo a costruire letteralmente un essere come Kaido, conoscendo già quali sono alcune delle sue abilità, supponendo di avere a disposizione frammenti di DNA di ogni specie animale esistente, e un uomo “gigantificato”.

Quali scegliamo?
Provo con i seguenti:

  1. DNA del Re del Mare (l’essere più forte al mondo)
  2. DNA della Pulce (l’essere con il salto più potente al mondo)
  3. DNA degli Abelisauridi (gli esseri con il carapace più resistente al mondo)
  4. DNA del Lama (l’essere più tagliente del mon… sto scherzando XD) ..magari in questo senso potrebbe starci quello del Pangolino (che non è roba Pampers XD).
  5. DNA del Drago (l’essere che semplicemente non può mancare)
  6. DNA del Tardigrado (l’essere più resistente ai raggi X, alle temperature estreme e agli ambienti ostili)

Perchè proprio questi?Re_del_mare_Otohime

1) L’idea del Re del Mare discende da una serie di fattori. Partiamo dal nome: Kaido, che, privato della D, (quindi Kai Ou) vuol dire proprio Re del Mare. Aggiungiamoci il fatto che sul corpo ha delle squame di pesce tatuate, che il Re del Mare è la più forte e temibile creatura esistente nel mondo di OP e che sicuramente Kaido ha provato a suicidarsi annegando (cosa che gli risulterebbe impossibile se appena entrato in acqua gli spuntassero le branchie). Senza considerare che il Re del Mare è senza dubbio la creatura più pesante e imponente al mondo, e questo spiegherebbe come mai Kaido è riuscito ad affondare ben nove navi prigione.

2) L’idea della Pulce discende da una curiosa coincidenza numerica. Posto infatti che Kaido sia più alto di un gigante, e magari sia grande quanto Oars, allora, considerando che un gigante è alto circa 10 volte un essere umano, e che Oars era alto circa 4 volte un gigante, Kaido potrebbe essere circa 40 volte un essere umano di altezza media (1,70 m).
Il conto è presto fatto: 40 x 1,7 = 68.
Pulce (5)A questo aggiungiamo la caratteristica della pulce, ossia la capacità di saltare fino a 160 volte la propria altezza, e otteniamo: 68 x 160 = 10880 m. Quindi potrebbe spiegarsi in modo molto semplice come abbia fatto Kaido a saltare su un’isola del cielo. Chiaramente è solo speculazione numerica. Infatti è altrettanto probabile che lui sia più basso, e che su un’isola del cielo ci sia arrivato ” a tappe”. Ciò non toglie che abbia capacità di salto fuori dal comune.

3) Come dicevo all’inizio, gli Abelisauridi erano i dinosauri con il carapace più resistente, tant’è che li hanno presi come modello anche nel film. Considerando che su One Piece in certe isole i dinosauri ancora esistono, nulla di strano se li abbiano usati. Questo spiegherebbe come mai le armi da taglio, da botta o da fuoco non funzionano su di lui. In sostituzione andrebbe bene anche il carapace di una tartaruga particolarmente longeva (se c’è un elefante che vive da 1000 anni, perchè non una tartaruga, che tra l’altro nella realtà vive anche più degli elefanti stessi?)

4) Cattura34L’idea del Pangolino (un animaletto che ha una corazza a placche, simile a quella di un drago Tolkeniano) nasce dal fatto che, secondo la voce narrante, non esistono corde capaci di legarlo o strangolarlo, in quanto si spezzano tutte. Ecco, se la sua pelle fosse fatta da innumerevoli piccole scaglie taglienti, anche questo aspetto sarebbe presto spiegato.

5) Il Drago, come dicevo, non può mancare. Fa figo e basta.

6) La scelta del Tardigrado discende invece da uno dei modelli d’ispiratore di Kaido: la scimmia Sun Wukong. Questa creatura, infatti, dopo essere divenuta immortale, è stata sottoposta a diverse torture, ma fra tutte la sola che ha avuto effetto (anche se inverso rispetto alle aspettative) è stata la cottura nel forno (che ricorda tanto le crudeli usanze dei Lager nazisti, così come l’esperimento che prevedeva il test della resistenza dell’uomo se lasciato cadere da 10000 metri d’altezza).
organismo-vita-senza-acqua-770x435Come è possibile apprendere da “il Viaggio in Occidente”, dopo essere stata sottoposta a temperature elevatissime, la scimmia anzichè incenerirsi ha acquistato un capacità visiva fuori dal comune.
Ora non è impensabile che fra le innumerevoli torture subìte da Kaido, ce ne sia stata qualcuna legata all’alterazione della temperatura corporea (surriscaldamento o congelamento, ad esempio) e che dunque, essendone uscito illeso, questo sia nient’altro che il retaggio di un animale che ha per natura questa proprietà, come appunto il Tardigrado.

Non sapendo se abbia altre capacità, mi fermo qui, ma considerando che le bestie di cui è “composto” potrebbero essere più di 6, temo che le sue capacità possano essere molteplici. In ogni caso, quel che ci interessa capire fin qui è che Kaido non ha alcun frutto. Questo lo affermo con una certa insistenza perchè ne sono fermamente convinto. Al di là dei paradossi cui andrebbe incontro se entrasse in acqua, la cosa a mio parere più assurda sarebbe l’idea di vederlo identificato in una singola bestia, per quanto versatile questa possa essere.

Quindi, non si sa bene se per qualche miracolo scientifico o se per un fortunosissimo caso (come tra l’altro spesso è accaduto… uno fra tutti, la scoperta della penicillina), alla fine il Governo, in tempi remoti, è riuscito a creare qualcosa di incredibilmente potente.

Magari è proprio per questo motivo che hanno abbandonato il progetto?
Per la serie: uno basta e avanza. Specialmente se poi non obbedisce.

La freccia di muschio

hodandlokiCome dicevo nella X-Ray del capitolo 795, fra le possibili fonti di ispirazione di Kaido v’è sicuramente la mitica storia di Balder, un famoso dio nordico, il quale, grazie alla madre, è riuscito ad ottenere l’immortalità. Costui, infatti, non poteva essere ferito da nulla che esistesse in natura: nè fuoco, nè, vento, nè rocce, nè ferro, nè animali… niente poteva minacciarne l’incolumità. Ma Loki, scaltro com’era, intuì che questa apparente invulnerabilità avesse un punto debole. Dunque sotto mentite spoglie parlò con Frig, la madre di Balder, e con l’inganno si fece dire cosa del creato non avesse giurato di non fare del male a suo figlio. Ingenuamente la madre rivelò che solo il muschio non si era presentato al suo cospetto. Così Loki con grande abilità creò una freccia di muschio, che mise in mano al fratello cieco di Balder e, durante una delle tante “ricreazioni divine”, nelle quali gli dei di Asgard si divertivano a cercare di ferire Balder, questo morì, trafitto dal fratello.

Vi racconto questo aneddoto perchè penso che Kaido possa avere un punto debole.

Mi piacerebbe tanto pensare che alla sua disfatta contribuiranno X-Drake e Crocodile, non fosse altro perchè nel film Jurassic World è proprio un classico T-Rex ad affrontare l’Indominus, assieme ai velociraptor, per poi farlo cadere nella grande vasca del Mosasaurus (il coccodrillo-sauro gigante) che lo azzanna a morte, trascinandolo sul fondo del mare.

Ma dubito che andrà così (a meno che Oda non abbia visto il film, e allora è ancora in tempo a inventarsi qualcosa di sensato per farla andare in questo modo).

Si potrebbe pensare che ritorni sulla scena Moriah, visto che aveva già affrontato Kaido una volta, e anche la saga di Thriller Bark sembra molto ben collegata all’imperatore.

Di certo, se la teoria fosse corretta, il suo punto debole dovrebbe essere qualcosa che accomuna tutte le bestie di cui è “composto”.

E qui chiudo con la mia illazione finale.

Scontro fra Re

Potremmo continuare a immaginare tutto ciò che vogliamo, ma di una cosa possiamo essere certi: alla fine vedremo uno scontro Luffy vs Kaido, che si preannuncia qualcosa di epico, non fosse altro perchè sembra quasi che Rayleigh, nei due anni, lo abbia preparato per questo… infatti, se ricordate, l’allenamento di Luffy è avvenuto su un’isola infestata da 500 bestie enormi e feroci, alcune delle quali talmente tanto grosse da costringerlo a sviluppare il King Kong Gun. Inoltre, tutte le sue tecniche in G4 hanno nomi di animali.

Da quando è cominciata la saga dell’isola degli Uomini-Pesce, Luffy non ha fatto altro che giocare gradualmente le sue carte, dapprima mostrandoci le classiche tecniche in G2 e G3, ma rinforzate con l’Ambizione, poi foderando il Red Hawk, il Thor Elephant Gun e infine il G4.
In sostanza è andato gradualmente verso livelli di utilizzazione dell’haki sempre più complessi ed energivori, ma, considerando che Rayleigh è fra i migliori “haki-user”, specialmente in tonalità del Re, potremmo dire di non aver visto quasi nulla dell’allenamento subito da Luffy per migliorare la padronanza di questa terza tonalità. A parte il saperlo attivare a comando e il saperlo fondere con il Busoshoku, non abbiamo visto altro.

Il punto a cui voglio arrivare è che, se all’interno del monster trio Luffy sarà veramente lo specialista della “tonalità del Re Conquistatore”, allora il momento ideale per sfoderare qualche nuova tecnica che implichi principalmente l’intimidazione potrebbe essere proprio lo scontro con Kaido. D’altronde, se c’è qualcosa che accomuna tutti gli animali è che nessuno di loro è immune alla paura, che in genere, fosse anche il dinosauro più feroce, è data sempre dal sentirsi “prede”.

Ricapitolando, mi aspetto uno scontro fra Ambizione del Re, con qualche nuova tecnica in grado di superare le naturali difese di Kaido.

Bene, direi di aver finito.
Fatemi sapere la vostra.

Alla prossima!

Ray

5/5 (7)

Dacci la tua valutazione!

Continue Reading

X-Ray Analisys – Capitolo 795 – Kaido il Suicida

capitolo 795

Carissimi lettori di OPL, ben ritrovati a questa nuova X-Ray Analisys sul capitolo 795

Due settimane di pausa possono essere difficili da smaltire (forse un po’ meno per chi ha già preso le ferie) ma il nostro Oda, complici una serie di fattori, si è fatto perdonare alla grande!

INTRODUZIONE

Come già annunciato in pagina, il capitolo 795 è il penultimo capitolo del volume 79. Solitamente la bomba arriva con i capitoli di chiusura, ma questa volta c’è anche un altro avvenimento importante. Infatti il prossimo 4 agosto, One Piece compirà 18 anni di pubblicazione!! Belle soddisfazioni.

ANALISI CAPITOLO 795

Chiuso il preambolo, andiamo a noi.
Il capitolo è qualcosa di straordinario… ho notato così tanti riferimenti, citazioni e chicche assurde che m’è salita la pressione XD ..ora con calma li vediamo uno per uno (anche se non ho la pretesa di sviscerarli tutti perchè sicuramente ce ne sono molti di più).

FUJITORA: la facias dell’eterno conflitto interiore. Un moralista che si affida alla sorte quando rimane impantanato nella dicotomia del suo essere, che in fondo è proprio l’essere umano.

Ma la cosa più curiosa è il ruolo del destino. Ricordate quando Luffy a Jaya mangiò le mele di Doc Q. ? La probabilità che beccasse quelle vere era molto bassa… tant’è che il Doc gli disse: “tu… sei un tipo molto fortunato.”
La fortuna è la prima compagna del nostro eroe, ed è giusto che sia così, ma spesso ha un ruolo determinante. Forse troppo.

SANJI & CO.: riescono a seminare Big Mom, in qualche modo. Li avevamo lasciati che stavano subendo e ora li troviamo freschi su un’isola. Ho pensato ad una combo: Coup de Burst + Nebbia artificiale della nostra Nami. Col primo si sparano via, con la seconda provano a nascondersi. La nebbia difatti pare essere abbondante dove è attraccata la Sunny, ma potrebbe anche essere un fenomeno naturale.
Su questa nuova isola scorrazzano sottoposti di Kaido (li si riconosce dal Jolly Roger) e da quel che si apprende sono alla ricerca di un samurai. Tuttavia se quell’isola fosse la terra di Wano dovrebbe pullulare di samurai, quindi forse è solo un’isola vicina. In ogni caso, ciò che conta è che l’ipotesi di un legame fra Kaido e i samurai sembra cominciare a rafforzarsi, ma non è l’unico! Più avanti lo vedremo meglio.

Un’altra cosa interessante è il poter vedere per la prima volta uno Smiles in azione. Lasciando perdere Momonosuke che non ha molto controllo del suo corpo, questo tal Sheepshead sembra essere proprio un uomo-capra/ariete. Ma la cosa interessante è che può trasformare le braccia, non in zampe come farebbe uno Zoan normale, ma nelle corna dell’animale!!! Anche Brook se ne stupisce!
Ma non è finita qui… Momonosuke, che ha uno SMILE, è debole all’acqua come gli altri fruttati, dunque almeno su questo gli Smiles non sono diversi.

Ora, se con uno Smile qualsiasi parte del corpo dell’user si potesse trasformare in qualsiasi altra parte del corpo dell’animale… ma vi immaginate che versatilità?! Fantastico!

KAIDO: arriviamo al nocciolo succulento del capitolo. Finalmente vediamo in faccia l’ultimo imperatore ignoto. S’erano fatte teorie sul fatto che fosse un nano, che fosse un Bonaparte, un re francese, un mostro con cento teste, un Meadows… e invece, è molto molto di più!
Quante opere e storie mitologiche ha tirato fuori Oda per inventarsi questo personaggio? Beh, almeno 3 !! vediamole insieme:

1) Sun Wukong

Come riporta anche la wiki, costui è un personaggio di fantasia, appartenente all’opera “il viaggio in Occidente”. Cito direttamente:

Nato da una roccia frutto della terra ingravidata dal vento, lo scimmiotto di pietra Sun Wukong si distingue per il suo coraggio, portando il popolo delle scimmie nella Caverna del Sipario d’Acqua della Montagna dei Fiori e dei Frutti, e diventandone così il re. Preoccupato dalla possibilità che la sua conquistata felicità un giorno finisca, viaggia a lungo fino ad arrivare presso l’abitazione di un Saggio, il Patriarca Subhodi, che gli insegna la Via (Tao), e in particolare come diventare un Immortale e come difendersi dalle Tre Calamità, il che lo rende un guerriero potentissimo, capace di 72 trasformazioni e di volare su una nuvola; quando il Saggio si renderà conto che il giovane scimmiotto non ha appreso l’essenza della Via ma solo i suoi poteri, lo caccerà e gli proibirà di dichiararsi suo discepolo, e in effetti Sun Wukong non farà mai più il suo nome

Vediamo un poco. Dal capitolo apprendiamo che Kaido è immortale, e questo c’è. Sappiamo che è detto “delle cento bestie”, che potrebbe anche indicare una sua capacità di approntare un centinaio di trasformazioni… (?!) Mmh, questo forse no. Neanche un frutto del diavolo permette tanto. Però chissà. Magari c’è veramente un legame con queste “72 trasformazioni”.
La capacità di volare su una nuvola invece sembra ce l’abbia, altrimenti come avrebbe fatto a raggiungere l’isola del cielo di Urouge?

Ma andiamo avanti:

Questa volta l’Imperatore infuriato manda contro di lui suo nipote Erlang, che, dopo una estenuante battaglia a cui partecipano anche molte altre divinità tra cui la Bodhisattva Guanyin e Lao Zi, riesce a sconfiggerlo e consegnarlo al Cielo, dove viene subito condannato a morte.

Il problema ovviamente è che lo scimmiotto è un Immortale, e il suo corpo è indistruttibile essendosi cibato delle pesche sacre, perciò nonostante venga trafitto da spade, battuto con martelli, colpito da fulmini e sottoposto a innumerevoli torture, non riporta neanche un graffio: allora viene rinchiuso in una fornace nella speranza che il suo corpo fonda, ma dopo diversi giorni, quando la fornace viene aperta, egli è ancora vivo, e i suoi occhi sono ora del colore del fuoco con pupille dorate, ed hanno acquisito il potere di vedere attraverso ogni inganno.

Questa è la parte secondo me più calzante del riferimento. Secondo la voce narrante, infatti, Kaido sarebbe stato sconfitto 7 volte, catturato 18 volte e torturato ben 1000 volte.
Quando è stato incatenato, la catena si ruppe. Quando fu mandato alla ghigliottina, la lama si spezzò. Quando è stato impalato con le lance, le punte si frantumarono! Nessuno può ucciderlo, nemmeno se stesso. Ecco perchè ha fatto del suicidio praticamente un hobby.

Allora Kaido è Sun Wukong, non ci sono dubbi !! … e invece no. Kaido riprende dal personaggio solo questa caratteristica, ma non è Sun Wukong. Goku di Dragonball è la copia sputata di Sun Wukong, tant’è che in giapponese si dice proprio Son Goku. Oltretutto, basta dare uno sguardo alle caratteristiche distintive di Sun Wukong per capacitarsene.
Sempre dalla wiki:

In primis il carattere infantile, irruente e pronto alla lotta, spesso affiancato da un personaggio che lo moderi (generalmente femminile) (Goku e Chichi)

Usa come arma un bastone allungabile (è Goku)

Ha sulla testa una coroncina o un diadema (non pervenuto)

Spesso indossa una veste buddhista gialla, arancione, o rossa, legata però al modo dei monaci combattenti Shaolin in modo da non ostacolare i movimenti. (è proprio Goku!)

Stranamente, solo occasionalmente ha tratti fisici scimmieschi. (direi che è ancora Goku)

Ha un gruppo di amici con i quali compie un viaggio in cui il gruppo affronta numerosi nemici. ( dulcis in fundo, Goku)

Ecco dunque dimostrato che Kaido non è Sun Wukong. Ne prende solo il potere, o addirittura parte di questo. E se proprio vogliamo spingerci in là con la fantasia, essendo il Maestro un grande fan di Dragonball, possiamo vederlo come l’ennesimo velato tributo a Goku!

2) Balder

Costui è un personaggio mitologico appartenente alla tradizione norrena. Come sapete (spero) fu proprio un anime giapponese sui Vichinghi a far nascere in Oda la voglia di realizzare una storia che narrasse delle avventure di pirati scorrazzanti per i mari (Vicky il Vichingo). Tutta la razza dei giganti è incentrata, d’altronde, sulla cultura norrena. Basti pensare al loro vestiario, ai copricapi o agli attacchi speciali (tipo il Gungnir di Hajrudin, dove Gungnir era il nome della Lancia di Odino).

Ma perchè Kaido sarebbe ispirato a Balder?
In realtà Kaido, essendo un gigante, già di per sè richiama ai vichinghi. Storicamente è noto infatti che questa razza di uomini fosse particolarmente alta, al punto che i Britanni li appellarono “giganti”. Se qualcuno di voi segue “Vickings” me ne darà contezza. Gli stessi sottoposti di Kaido hanno abbigliamenti tipici vichinghi:

Quindi assodato che il riferimento non è campato per aria, vediamo che c’entra Kaido con Balder.
Balder era figlio di Odino e Frigg, ed era considerato una delle divinità minori più importanti.

Secondo l’Edda:

Balder fu angustiato un giorno da sogni paurosi, ed essendo stata predetta dalla Volva (maga) la sua prossima fine, la madre Frigg fece giurare a tutte le cose create che non avrebbero fatto alcun male al suo figliuolo, sicché da quel giorno né arma, né pietra, né altro oggetto lo poteva ferire. Ma il perfido Loki, saputo da Frigg che una sola piccola cosa innocente non aveva giurato, una pianticella di vischio, andò e la divelse. Recatosi quindi nel campo dove gli Asi si divertivano scagliando frecce e sassi contro l’invulnerabile dio, si appressò a Hod, ch’era cieco, e lo persuase a tirare con l’arma che gli offriva, insegnandogli anche la direzione. E Hod prese la verga di vischio e trapassò il petto di Balder.

Anche in questo caso troviamo riferimenti alla sua immortalità e alla sua invulnerabilità, tant’è che gli dei facevano circolo intorno a Balder e si divertivano a scagliare contro di lui le cose più disparate: spade, pugnali, frecce, lance, sassi, etc… ma nulla riusciva a scalfirlo.

Di storie di eroi invulnerabili, che tuttavia hanno un piccolo punto debole, la mitologia è piena. Basti pensare ad Achille, per esempio, ucciso da una freccia di Paride (anche lui da una freccia, vedi che casualità).
Allora, magari, potremmo cominciare a rimettere insieme alcuni pezzi e ipotizzare che anche Kaido abbia un punto debole. Ma prima proviamo a capire da cosa potrebbe discendere il suo potere.

La storia di Wukong è paradigmatica in questo senso. Lo scimmiotto deve la sua immortalità a due fattori: uno spirituale (la via del Tao) e uno materiale (le Pesche Sacre). Di seguito approfondiamo per bene queste due cose.

3) Xian

Terzo e ultimo probabile riferimento. Questo termine in cinese è scritto così: 仙人 … è un sinogramma composto dalle parole “persona” (人) e “montagna” (山) e che viene generalmente tradotto come “immortale” o “santo taoista”. L’associazione persona-montagna può richiamare alla figura di un gigante, ma anche al luogo di ascesi mistica, che spesso è proprio una montagna nella cultura orientale. Xian in effetti è un termine che ben si sposa in entrambe le sue coniugazioni con Kaido. Infatti, costui oltre ad essere un gigante, veste un ornamento sacro: la cintura Shimenawa.
Come dice il mio erudito collega giappofilo dello Hyena, il Mala:

Come cintura usa una shimenawa ossia la corda sacra dello shintoismo, usata per indicare una forza divina presente nel luogo (sui torii, su alberi o rocce), lo si capisce bene anche dalle decorazioni cartacee che cadono dalla corda.

Le decorazioni cartacee, dette anche Shide, rafforzano la sacralità dell’indumento.

Altra cosa interessante è che coloro che riescono a raggiungere l’ascesi mistica, fra le tante cose, riescono a mutare forma. Da qui le 72 trasformazioni di Sun Wukong (e forse le 100 di Kaido).

Ma andiamo alle Pesche Sacre.
Nella storia di Sun Wukong (che appartiene alla cultura cinese) le pesche sono frutti particolari, si capisce, in quanto riescono a concedere al protagonista l’invulnerabilità fisica. Allora se esistesse anche una piccola possibilità che il potere di Kaido derivi da un frutto, quale potrebbe essere?

Prima di rispondere, vorrei farvi notare giusto un paio di cose, e poi finiamo.

La sua passione per il suicidio l’avrà di certo portato a considerare di annegare in acqua.

Dunque se fosse fruttato, sia esso un frutto normale o uno Smiles, non avrebbe avuto scampo.

E allora, se il potere di Sun Wukong arriva dalle pesche sacre, ma Kaido non può aver mangiato un frutto, come si potrebbe giustificare il suo potere sempre attraverso i frutti del diavolo?

Un modo ci sarebbe.
Tramite l’Ope Ope.
Se il precedente possessore del frutto avesse usato la tecnica definitiva su Kaido, lui adesso sarebbe immortale. Ma qualcosa però non torna. Se lui vuole uccidersi, perchè è stanco di questo mondo noioso, come mai si è fatto dare questo potere?
L’unica cosa che mi viene in mente è che, chi lo ha fatto, gli abbia voluto lanciare una sorta di maledizione. Anche l’incapacità di morire potrebbe esserlo, se ci pensate.

Ma c’è dell’altro. Se Kaido fosse l’esempio vivente del potere finale dell’Ope Ope, si spiegherebbe come mai Doflamingo lo conosce così bene, e come mai ne è così attratto. Si ok, voleva il tesoro nazionale di Marigeois, ma l’immortalità perchè? Per godersi il tesoro? O per porsi una volta per tutte alla pari con Kaido, rendendosi di fatto indipendente?

A questo punto, penso che solo Law possa conoscere un eventuale suo punto debole.

Ultimissima cosa e finiamo davvero: il jolly roger!

Molti hanno associato Kaido a Oars, il Trascinaisole. Sinceramente non mi trovo d’accordo. La sua fisionomia è propria solo dei giganti. Gli Oars (I e III) avevano altre caratteristiche. L’unica cosa che li accomuna sono le corna. Ed ecco perchè vi faccio vedere questo jolly roger.
Le corna sembrano di Kaido, eppure se guardate anche quelle fasce laterali, nell’insieme ricorda davvero moltissimo il Kabuto (ossia il copricapo) della Yoroi, l’armatura classica medievale del samurai !!

Ci sono le corna attaccate praticamente alla bardatura laterale del Kabuto. Comunque se cercate “Kabuto Yoroi” su google vi uscirà una galleria di immagini infinita con mille esempi e tutti molto simili.

Chissà che, visti gli innumerevoli collegamenti al Giappone, Kaido non abbia qualche forte legame con il paese di Wano.

Alla luce dei seguenti interventi, forse, verrà fugato ogni dubbio.
Citando ancora il mitico Mala, che di Giappone ne sa a pacchi:

La corda serve a tenere bloccata la giacca del vestito, che è stata svestita (pur rimanendo appesa al corpo), proprio come avveniva nel medioevo giapponese, in cui i samurai prima di compiere seppuku si svestivano della giacca per potersi squarciare il ventre con più facilità.

Sotto la “cintura” ha un haramaki come quello che porta zoro, altro richiamo al Giappone.

Ma non è l’unico. La nostra affezionatissima Aiko, anche lei esperta di cultura giapponese, rincara la dose:

il Kimono semi aperto di Kaido. Sicuramente chi se ne intende un po’ di cultura nipponica avrà notato questo particolare associandolo immediatamente al Seppuku (o Harakiri). Per chi non lo sapesse, tale “rito suicida” era usato tra i Samurai come espiazione per una colpa commessa o semplicemente per evitare una morte disonorevole per mano di nemici. Siccome ora ci troviamo in un’isola abitata da Samurai e lo stesso Kaido presenta delle caratteristiche simili, non si potrebbe ipotizzare che Kaido stesso sia di origine Samuraica?

Inoltre il tatuaggio che ha sul braccio sinistro mi ricorda moltissimo quello della Yakuza, la mafia giapponese, che (guarda caso) essa stessa ha preso la tradizione samuraica di tatuarsi il corpo, solitamente la schiena e/o le braccia.

Quando colleghi e lettori ci danno queste perle c’è solo da ringraziarli di cuore. In effetti, non essendo un grande intenditore di cultura orientale, questo dettaglio mi era sfuggito. Ma d’altronde voi che ci state a fare se vi dobbiamo raccontare tutto noi? XD

Ad ogni modo potrebbe essere eccome. Si sposerebbe perfettamente anche con la sua mania suicida!
Quindi rafforziamo ancora di più il legame fra Kaido e i Samurai. Che dire. Le probabilità che lui non c’entri nulla con Wano sono ormai bassissime.

In ogni caso sul tatuaggio io avrei anche un’altra versione, forse più fantasiosa.

(giuro ho finito! ho finito! resistete! XD) il tatuaggio che porta sulla spalla e sul braccio a me sembra avere un motivo a squame di pesce.
Giusto qualche giorno fa vi raccontai una storiella (le chiamano teorie, ma in fondo ci si diverte) e vi dissi: dato che il nome di costui si può leggere Kai D. Ou, che significa Re del Mare, potrebbe darsi che sia un discendente dei Re del Mare come Dellinger lo era dei Pesci Combattenti? Ebbene, oggi veniamo a scoprire che intanto non può essere fruttato (altrimenti sarebbe già morto annegato). Inoltre vediamo questo tatuaggio a squame di pesce, la cui forma, tra l’altro, assomiglia al profilo di un serpente … o un re del mare, appunto.
Non la voglio portare troppo per le lunghe, ma se così fosse… avete idea di quante tipologie di Re del Mare esistono al mondo? Eheh… ed ecco le 100 trasformazioni ^_*

CIAO BELLI!! Alla prossima!

Ray

5/5 (1)

Dacci la tua valutazione!

Continue Reading