X-Ray Analysis 807 – 10 giorni prima

Capitolo 807

Cari amici, ben ritrovati a questa nuova X-Ray Analysis capitolo 807: 10 giorni prima

Non ero certo di poter trovare il tempo di scrivere questa X-Ray, ma a quanto pare alcuni meccanismi universitari si sono inceppati al punto da bloccare tutto ciò che avevo in programma almeno fino alla prossima settimana. Dunque, rieccomi qui!

Con gioia annuncio il raggiungimento dei primi 3000 like in pagina! 😀 Grazie di cuore, da parte mia e di tutto lo staff, per la fiducia che ci dimostrate, per gli apprezzamenti e per le osservazioni sempre puntuali e intelligenti (in barba a chi pensa che l’utenza sia solo un branco di decerebrati che assimilano tutto ciò che gli si propina).

Questo capitolo 807 è stato davvero un capitolo molto singolare, a cominciare dalle problematiche che hanno riguardato il contesto (arresti vari ed eventuali), per finire ai contenuti dello stesso. Ma andiamo con ordine.

Chiuso il volume 80, apriamo l’81… e com’era prevedibile (infatti ve lo dicevo proprio nella passata X-Ray) Oda ha nuovamente abbassato il tiro, offrendoci una narrazione tranquilla e festosa, con protagonisti tutto sommato rilassati (forse anche troppo) e con scarne ma essenziali informazioni. D’altronde, quale miglior modo per aprire un volume.

Passando oltre la sfilza di conferme ad ipotesi fatte in occasione del capitolo 805 e del capitolo 806, e stendendo un velo pietoso sulle facili paraculate dette col senno di poi, per cui ora che Oda mi ha dato conferma, tutto “era scontato” , “era ovvio” e “si capiva chiaramente…”, ma quando lo si disse a suo tempo alcuni erano perfino di pareri diametralmente opposti (si prenda ad esempio l’ipotesi che andava per la maggiore circa il rapimento di Sanji), ecco che, come pronosticato e auspicato da buona parte della community, comincia il riassunto degli accadimenti via flashback.

Ci sono delle cose sulle quali vorrei soffermarmi un attimo, perchè da quel che ricordo dei capitoli precedenti sembra che la storia ci sia stata raccontata per metà. In particolare mi soffermerò sulle mie previsione errate e sugli aggiustamenti in funzione delle nuove informazioni.

Detto questo, cominciamo.

Miniavventure

Così come la scorsa volta abbiamo visto tornare in scena alcuni protagonisti del “luogo di formazione” di Luffy, adesso vediamo qualcosa che riguarda il Dojo di Zoro, ed in particolare possiamo notare che, se da un lato alcuni suoi vecchi compagni son cresciuti proseguendo lungo la via del Kendo, la nuova leva vede in lui il vero modello da seguire, emulandolo in modo molto simpatico con cerotti sull’occhio sinistro e tre Shinai (spade da allenamento in bambù).

Se Oda seguirà questo andazzo, è probabile che al prossimo turno vedremo qualcosa che riguarda Nojiko, Genzo e gli altri compaesani di Nami. Cosa pensate che stiano facendo da quelle parti? L’ultima volta, se non sbaglio, Nojiko aveva ampliato la sua attività.

Scene da fine saga

Dopo il cliffhanger pauroso dell’ultimo capitolo, so per certo che ciascuno di noi, nel suo intimo, sperava che Nami continuasse quella frase… ma ahimè, e ahinoi, Oda non s’è tradito.

Il capitolo comincia subito con un altro piccolo salto temporale: poche decine di minuti, che però sono sufficienti per confonderci ancora di più le idee. Perchè festeggiano? Cosa c’è da festeggiare se manca uno della ciurma?

Vediamo una panoramica delle reazioni al pensiero di Sanji:

“Signorino Luffy!! Mi dispiace così tanto per quello che è successo al signorino Sanji!! Non riesco nemmeno a guardarla in faccia!!” (cit. Brook)

“Perdonateci, ma non c’è stato nulla da fare!!” (cit. Chopper)

Dai capitoli precedenti:

“Non c’era nulla che potessimo fare, in ogni caso…” (cit. Wanda)

“Mi dispiace… Sanji-kun è…” (cit. Nami, in lacrime)

Però poi te li ritrovi che festeggiano… wow!

Fanno bene Franky e Usopp a dire di avere le idee più confuse di prima… e tra l’altro loro hanno ascoltato per intero la frase di Nami e sapevano della lettera.

A proposito.

Allora, che vogliamo fare per la faccenda di Sanji-kun?! (cit. Nami)

Ha lasciato una lettera, no? Se la caverà. (cit. Zoro)

E poi non è stato catturato, o cose simili, no? (cit. Luffy)

Finitela di prenderla così alla leggera!! È una cosa serissima!! (cit. Nami)

Ora, voi leggendo queste frasi cosa evincete?
Io vi dico la mia:

  1. Sanji non è a Zou, e su questo ho sbagliato, perchè se è vero che ho preso in considerazione tante ipotesi, compresa quella di un suo allontanamento, speravo che non ci fosse nuovamente una separazione della ciurma.
  2. Sanji non è stato rapito, e su questo c’ho preso. Nella scorsa X-Ray vi ho spiegato alcuni dei motivi che secondo me potevano rendere plausibile questa opzione.
  3. Sanji ha voluto lasciare i compagni di sua spontanea volontà, e non c’era nulla che si potesse fare per fermarlo. La prova è la lettera che a quanto pare ha scritto, molto probabilmente all’insaputa di tutti. In sostanza sembra proprio che li abbia messi di fronte al fatto compiuto.
  4. Si autoesclude un possibile coinvolgimento di Raizo.
    Stando alle parole di Wanda, era vero ciò che diceva il tizio del flashback (quello che sembrava Pedro): Raizo non aveva trovato affatto asilo presso i Mink. Anzi, considerando l’avversione che adesso loro hanno contro i samurai e contro gli abitanti del paese di Wano, è possibile che non sapessero proprio niente di lui, e dunque cade ogni ipotesi di protezione retroattiva. In sostanza, sembra proprio che Raizo non abbia mai messo piede sull’elefante millenario. Mi viene da pensare che forse, allora, durante il naufragio che spinse Kanjuro, Kinemon e Momo a Dress Rosa, Raizo abbia smarrito la via e sia naufragato anch’egli in qualche altra isola. Ma parliamo di almeno 20 giorni fa. Che starà facendo il ninja? si trova forse prigioniero altrove?
  5. Rimane aperta la pista “Jack”, ma dubito che Sanji si sia consegnato spontaneamente. In questo caso, secondo me, ci sono cose che non tornano, prima fra tutte la condizione di perfetta salute e condizione fisica dei nostri. Non è molto verosimile, infatti, che un Jack furibondo, in grado di mettere a soqquadro un’intera nazione, in un ipotetico scontro non sia riuscito a fare un graffio a nessuno di loro. Così come è inverosimile che Sanji si sia giocato la carta dell'”Only Alive” con Jack, e che questi lo abbia preso con se “gentilmente” per consegnarlo alla marina in cambio di Doflamingo, visto che ha attaccato apertamente il convoglio senza neanche una vaga ipotesi di diplomazia ad aleggiare nel discorso. Ma poi ce lo vedete Jack a scendere a compromessi?
    Quindi sì, rimane aperta questa pista, ma non a queste condizioni. Magari Sanji si è intrufolato nella loro nave? Anche se l’istinto continua a dirmi che Jack non fosse più sull’isola al momento dell’arrivo dei Mugi, c’è la frase di Luffy che mi lascia uno spiraglio aperto. Quel: “non è come se fosse stato catturato o roba simile” mi sa tanto di: “si trova col nemico ma non è suo prigioniero”. Ed eccoci al punto focale: siamo sicuri che l’unico nemico, qui, sia Jack?
  6. E se Sanji si fosse consegnato spontaneamente alla Marina ?
    D’altronde cosa dovrebbe temere uno che è ricercato “solo vivo” ? Posto che con Sanji abbiamo sempre assistito a ridicole gag e poco più, non è forse un caso alquanto strano che, pur di non far venire a galla prima questa faccenda, Oda ha tirato fuori dal cilindro dapprima la gag-paraculo del copri-obiettivo, e poi quella della foto di spalle?
    Insomma, sembra che con Sanji se la sia giocata proprio come con i samurai, che, pur di non far salire a Zou, ha reso vittima delle sfighe più assurde.
    Certo, son scene che fanno ridere… ma fanno anche riflettere: perchè Oda ha agito in questo modo?

Il segreto di Sanji

Affrontiamo di petto la questione senza girarci troppo intorno.

Posto che non credo molto ai messaggi subliminali che alcuni vedono nelle Color Spread o nelle cover dei capitoli, quasi fossero tavole profetiche a tutti i costi, è pur vero che in alcune di queste Oda ha (volutamente o meno) introdotto degli elementi che poi ha ripreso e sviluppato meglio. Un esempio fra tanti è proprio la Color Spread del capitolo 401, dove vediamo i nostri inseguiti da un Mammuth. Ognuno, lo ripeto, può leggerci quel che vuole, ma resta il fatto che il Mammuth Oda ce l’ha ripresentato dopo 400 capitoli, in un contesto di elefanti e altri animali. Non che voglia essere simbolico di un collegamento, ma è comunque un elemento che c’era prima e che ci è stato ripresentato.

Ragionando con la stessa neutrale filosofia, prendiamo in esame la cover del capitolo 124, quella dove Sanji compare con una valigia in mano, in procinto di imbarcarsi su un servizio “navette” di nome “Tsuru”. Inutile dire quante teorie si sono sprecate in merito (poi magari anche giuste) sul possibile legame di sangue fra Sanji e il viceammiraglio. Quel che vedono i miei occhi, e lascia senz’altro il tempo che trova, è Sanji nella stessa immagine con “the secret” e con “tsuru”, che fuor di metafora significa: un legame fra Sanji, una informazione che solo lui sa e la Marina.

Naturalmente vale la regola di prima, ognuno può leggerci quel che gli pare, un po’ come con le costellazioni, ma è senz’altro curioso che Oda in più di un’occasione abbia fatto agire questo personaggio come se nascondesse qualcosa… come se incubasse un segreto di vitale importanza per qualcuno (da cui, forse, anche quella famosa frase recitata dinanzi a Kuma, secondo la quale sarebbe lui l’uomo più problematico della ciurma). Come se non bastasse, l’altra cosa decisamente anomala, ossia l’Only Alive, riguarda proprio la Marina (d’altronde chi emette gli avvisi di taglia?).

Chiaramente tutti possono avere un segreto. Ce l’aveva Nami, che arrivati al Baratie ha mollato tutti per tornare ad Arlorng Park. Ce l’aveva Robin, che arrivati a Water Seven ha mollato tutti per andare con la CP9. Potrebbe avercelo Sanji, che arrivati a Zou, molla tutti e va.

Nei primi due casi, sia Nami che Robin erano state costrette ad agire in quel modo, ma in entrambi i casi c’entrava il loro passato e la loro infanzia. Sarà così anche adesso?

Consegne a domicidio

Prendiamo meglio in esame questa ipotesi: Sanji si è consegnato alla Marina, e lo scrive nella lettera, dicendo magari che è una faccenda molto importante e di fidarsi di lui. Si spiegherebbe come mai Nami chiede di trattare la cosa con più serietà ed urgenza (anche se è un atteggiamento che potrebbe abbinarsi ad altre situazioni critiche). Ma si spiegherebbe abbastanza bene anche perchè sono tutti molto dispiaciuti con Luffy. Al di là del fatto che lui è il capitano, ed è normale che dei subordinati mostrino il proprio dispiacere con chi li comanda, c’è da considerare anche che nessuno era con lui quando Ace fu catturato dalla Marina e poi fu giustiziato. Quindi potrebbe darsi che riproporre una tematica simile possa essere per loro non solo motivo di dispiacere, ma anche di vergogna, come lascia intendere Brook.

Zoro, poi, parla implicitamente di un piano; dalle sue parole si evince infatti che Sanji ha sicuramente escogitato qualcosa per cavarsela, non essendo un tipo avventato come Luffy. D’altronde, se Oda volesse proporci un’azione di qualcuno della ciurma in solitaria fra le grinfie della Marina, chi meglio dell’unico membro che ha già avuto precedenti di depistaggio, infiltrazione, camuffamento e spionaggio?

A Little Garden si spacciò per Mr.3
Ad Arabasta si spacciò per Mr. Prince, spiando i movimenti delle guardie e dell’organizzazione, per poi infiltrarsi nel casinò.
A Water Seven, come mi faceva notare anche il mio caro amico Flax, si infiltrò nel Puffing Tom per andare a recuperare Robin.

Di sicuro, adesso, avrà avuto i suoi buoni motivi per andarsene. D’altronde era lui che, rispondendo a Jimbe quando Luffy gli propose di unirsi a loro e lui rifiutò, disse: “mai mettere all’angolo un uomo, quando parla dei suoi doveri”.

Inoltre, potrebbe essersi portato Caesar come “cauzione”, nascondendolo da qualche parte. Per quanto ne sappiamo Caesar potrebbe perfino rimpicciolirsi essendo sostanzialmente gas. Comunque, non sono pensieri che possono importarci molto al momento.

Vedremo se Oda l’avrà pensata in questo modo, o se farà entrare in scena qualche altro protagonista.

Nell’eventualità, dove potrebbe essere andato Sanji secondo voi?

Mezze verità

Cominciamo dalla cazzara di turno: Wanda.

Dapprima fa tutta quella dispiaciuta quando parla di un defunto, ossia di Brook, e poi sostiene che “Barone Defunto” è un soprannome affettuoso, perchè lei, come altri Cani-Mink, adora le ossa… e quasi quasi sbava. Come se non bastasse, prima lascia intendere che l’invasione da parte di Jack era avvenuta due settimane, o mezzo mese, prima (quindi 14, o a limite, come dissi nella scorsa XRay, 15 giorni prima) , e ora se ne esce con 17 giorni. Ma va beh…

Passiamo a Nami. Anche lei non è che sia proprio dettagliata e precisa. Se ricordate, al capitolo 793 abbiamo visto Capone dire: “ehi, sembra che i nostri compagni se la stiano cavando bene anche senza il nostro aiuto! Recupereremo Caesar in men che non si dica!” Ma da quel che racconta la nostra navigatrice se la svignarono come niente. Mah… mistero.

Giorno e Notte, Mink-wine e Mink-gnotte

Perdonate il francesismo ma cadeva a pennello. Dunque…

Stando a ciò che ci racconta Wanda (sarà vero?), a Zo, e precisamente nel ducato di Mokomo, ci sono due Re: Inuarashi (lett. cane-tempesta) che regna di giorno, e Nekomamushi (lett. gatto-vipera) che regna di notte. Molto probabilmente la mia teoria di una qualche possibile forma di licantropia viene meno, e questo sostanzialmente perchè Oda sembra aver optato per una scelta meno impegnativa: la suddivisione dei “pellicciati” in animali diurni e notturni.

È interessante notare che nella realtà, fra gli animali notturni dotati di pelliccia abbiamo proprio: i gatti, le lemuri, le faine e i ghiri, mentre la maggior parte degli altri animali è sostanzialmente diurna.

La classificazione viene fatta in funzione della capacità dell’animale di adattare i propri sensi all’oscurità, e nello specifico: la vista e l’olfatto.

Quali saranno allora le abitudini di questi individui? Cosa succede se un animale “diurno” opera durante la giurisdizione del Re notturno, e viceversa ?

Jack: frutto e obiettivo.

Termino questa analisi prendendo atto di due bei centri: Jack è un Mammuth, ma soprattutto, cercava Raizo. Dopo aver letto anche robe del tipo “Jack e il Sacro Graal di Zo” suppongo che mi si dirà che era tutto molto telefonato XD

Bene, io per oggi avrei finito.
Scusate se non carico alcuna immagine, ma vado strettino coi tempi e ho il pc che al momento sta più fuso che operativo. In compenso vi beccate i banner pubblicitari ♥ (sempre se si vedono XD ).

Alla prossima!

Ray

4.35/5 (17)

Dacci la tua valutazione!

Continue Reading

X-Ray Analisys – Capitolo 799 – Padre e figli

capitolo 799

Cari lettori, ben ritrovati a questa nuova X-Ray Analisys sul capitolo 799

Il capitolo di oggi mi ha dato modo di fare parecchie riflessioni, prima fra tutte la seguente: il 799°, e a maggior ragione l’800° capitolo, verranno ricordati come capitoli di svolta (questa frase probabilmente sarà sulla bocca di tutti entro le prossime 24h). Anche perchè ricordiamoci del famoso Tea Party di Big Mom! Doveva svolgersi in questi giorni (parlando col tempo del manga).

Arrivati a circa 2/3 della storia, i nostri protagonisti finalmente si accingono a compiere un salto “evolutivo” importante, ma nel seguito vi spiegherò meglio che cosa intendo dire.

Cominciamo con calma dall’inizio.

Lo “scontro” Fujitora – Luffy

Le virgolette sono d’obbligo, perchè come già ampiamente anticipato nei giorni scorsi, non poteva sussistere alcuno scontro reale che implicasse l’adozione di tecniche importanti ed “energivore”. Almeno non in un contesto del genere:
Luffy convalescente, la Marina alle calcagna, la CP0 ormai in procinto di arrivare, un Ammiraglio, un ex Grand’Ammiraglio e due vice ammiragli sull’isola. Insomma. Uno scontro adesso, motivato dal fatto che Luffy era “stanco di fuggire”, sarebbe stato completamente fuori luogo (oltre che giustificato ad cazzum).
Oggi scopriamo il vero motivo di questo “diversivo”: quello di dare tempo alla gente di raggiungere i pirati e costringere Fujitora a non intervenire.
Messasi subito sulle tracce di Luffy, la popolazione di Dress Rosa ha presto raggiunto la collina dove sorgeva la casa di Kyros, avrà “capito” (viste anche le vecchie dicerie) cosa stava succedendo e ha agito di conseguenza per proteggere quello che in fondo è sempre rimasto “l’eroe della situazione” (altro che: “non ci fideremo mai più di un pirata!”)

Nel frattempo Luffy imbruttisce l’ammiraglio avvisandolo dei colpi che gli avrebbe inferto, in quanto cieco. Questa cosa l’ho trovata di un “offensivo” e di un “divertente” al tempo stesso, unico! Tant’è che Fujitora si incazza come una bestia, svelando tra l’altro una cosa che non mi sarei mai aspettato, ma che me lo ha fatto quasi rivalutare: si è tolto la vista perchè “ha visto fin troppe cose di cui non si dovrebbe mai essere testimoni” (sembra quasi che abbia assistito al massacro di Ohara, ma per dire, eh).
Questo mi sembra un punto degno di importanza, tanto quanto il resto.
Perchè è arrivato a questo punto?
Ha ancora una volta sfidato la sorte?
Forse dipende dall’epiteto “mostro” che si è guadagnato?
L’idea che mi sono fatto è che forse Fujitora ha un passato più terribile di quello che sembra.

Ultima curiosità su di lui:
riesce a mantenere in aria le macerie senza interpellare la spada… addirittura mentre le macerie sono in aria usa la stessa tecnica usata contro Sabo. Lo vediamo appena sudato, indice di notevole sforzo fisico (d’altronde ha sollevato tonnellate e tonnellate di roba… ci credo che lo chiamavano “mostro” !) , ma resta il fatto che se fosse una tecnica di spada, la modalità “multitasking” non dovrebbe essere usufruibile.
Allora mi viene il sospetto che il suo potere sia opera di un frutto. Ma vedremo.

Orlumbus e la Yonta Maria

Facciamo un attimo un focus su questo personaggio.
Orlumbus è con buona probabilità un nome ispirato a “Columbus” , proprio quel Cristoforo che ha scoperto “il Nuovo Mondo” ufficialmente nel 1492 (ufficiosamente forse prima, ma questa è un’altra storia). Lui credeva di aver trovato le Indie Orientali, al punto che durante il suo secondo viaggio verso l’America, dopo una discreta permanenza volta all’esplorazione dei territori dell’america centrale, fece fare giuramento ad ogni membro delle sue navi circa il fatto di aver raggiunto il continente indiano.
In tutto questo c’è una strana somiglianza con Orlumbus (al di la del nome). Dal manga veniamo infatti a sapere che per qualche motivo, dopo essere diventato capitano della Yonta Maria, si è guadagnato il soprannome di “esploratore bugiardo”. In fondo come lo vorreste soprannominare uno che parte per le Indie, fa giurare tutti di averle trovate dopo una missione esplorativa, per poi scoprire che si trattava di un altro continente?

Ma non è finita.

La nave ammiraglia di Colombo era la caracca soprannominata Santa Maria, la più “imponente” delle tre (impropriamente denominate) caravelle. Come si può apprendere anche dalla wiki, il “san” di Santa in giapponese vuol dire “tre”, mentre il “yon” di Yonta vuol dire “quattro”. Secondo me comunque è solo un giochino di parole alla Oda per farci capire il riferimento senza essere troppo esplicito. Non ci vedo altri significati nascosti (se voi si, commentate!)

Anche l’ammiraglia della flotta di Orlumbus è una nave imponente, com’è giusto che sia, e ha un bel particolare sulla polena:

11145041_1479070919086798_123102701604057830_nquella raffigurata mi sembra, dal particolare del peplo e dall’elmo, vagamente somigliante ad Atena, nota dea greca della sapienza e della strategia militare (fra le altre cose). La cosa che non mi spiego sono le ali… è vero che uno dei suoi soprannomi è Atena Glaucopis, che secondo alcuni discende proprio da Glaux (lett. civetta), facendo risalire le sue origini ad un’antica figura mesopotamica simile ma dotata di ali. Così come è vero che, dalla posizione assunta, sembra stia proprio emergendo dal mare. In questo senso sembra perfettamente intonato un altro soprannome della dea: Atena Tritogenia, che la vorrebbe per certi versi figlia del dio del mare.
Ps: Come ci fa notare un nostro utente, Antonio Paride Passaro, potrebbe anche trattarsi della Nike, stretta compagna di Atena, e personificazione della “vittoria alata”. Atena e Nike venivano spesso fuse nella stessa persona, cosa che sembra avvicinarsi perfettamente a quella raffigurazione (Nike infatti di solito non porta l’elmo).

Ma chiunque sia, chissenefrega… è bella, fa figo, e ha le tette più grandi di Shiraroshi! XD Che volete di più?!

La non-ciurma di Luffy

Anni di selvagge illazioni sui futuri membri della ciurma finalmente sembrano avere un epilogo. In proposito non mi sono mai voluto pronunciare apertamente, tranne quando fu di Bellamy, molti capitoli fa, quando dissi che nel futuro ci vedevo o una redenzione nella ciurma di Luffy, o una completa uscita di scena.

Tuttavia, il fatto che adesso molti personaggi si siano organizzati in “navigli” e abbiano chiesto a Luffy di fargli da “padre”, in stile Baffibianchi, facendoli navigare sotto la sua protezione e adottando il suo Jolly Roger, non deve sorprendere. In primis l’aveva già annunciato Oda non molto tempo fa, dicendo che avrebbe avuto molti nuovi “nakama” (che può voler dire tanto compagni di ciurma, quanto alleati). In secundis l’andazzo della saga di Dress Rosa era palesemente indirizzato verso questo epilogo. Addirittura quando fu di Chinjao è stato messo nero su bianco (almeno per quanto riguarda il Naviglio degli Otto Tesori). Perfino quando Usopp venne proclamato dio erano tutti li a giurargli eterno servizio (ecco perchè penso che questa sia la flotta di Usopp, e non di Luffy, e che loro scelgono di seguire “il capitano del capitano” per semplice riflesso condizionato, ma comunque…).

Tirando le somme alla fine abbiamo 7 nuovi capitani che sono pronti a servirlo (Cavendish, Bartolomeo, Sai, Ideo, Leo, Hajrudin e Orlumbus) e un capitano alleato (Law).
Ora proviamo a categorizzare le cose, perchè molti elementi sembrano dirci “Luffy = Baffibianchi” … ma è così?

  1. Luffy ha rivendicato l’isola degli uomini pesce, come ha fatto Baffibianchi;
  2. In questo capitolo sette capitani lo vogliono come “padre”, alla stregue di BB coi suoi.

Ma se il punto 1 è insindacabile (anche se non dimostra niente), il punto 2 non è proprio una equivalenza… anzi. Se ricordate era Newgate che voleva una famiglia… che voleva che i suoi lo chiamassero padre perchè per lui erano tutti come dei figli, NON il contrario!! Per dirla in altri termini, Newgate era un “Padre” in cerca di “figli”, ora abbiamo dei “figli” in cerca di un “padre”, che pare una cosa simile, e lo è, ma non giustifica l’equazione Luffy = Baffibianchi. Anzi è proprio questo che lo distingue dal vecchio.

Parliamoci chiaro, Luffy è un imbecille. A lui non interessa una famiglia (intesa alla BB), a lui interessa il Viaggio, l’Avventura, la Libertà, il diventare il Re dei Pirati. Ha elementi che ricordano Roger, ora ha anche elementi che ricordano il Baffo, ma ognuno di questi è un personaggio a se, e non vanno confusi o posti in similitudine reciprocamente, almeno secondo il mio punto di vista.

Ora, le flotte

Baffibianchi aveva una flotta. Ogni membro della ciurma era un capitano a sua volta (mi potrete dire che anche Usopp è capitano dei suoi pirati immaginari, e magari un giorno lo sarà davvero, ma ad oggi non significa nulla), mentre la ciurma di Luffy sembra destinata a rimanere tale in secula seculorum.
Roger aveva una ciurma, ma forse nessun alleato (ricordo Shiki, quando gli chiese di allearsi a lui per conquistare il mondo, e lui rifiutò, chiaramente sulla base del fatto che non condivideva il fine, non perchè disprezzava l’alleanza in sè). Luffy ha la capacità di farsi amico chiunque incontri (una cosa che ha colpito perfino Fujitora) e questo, che lui lo voglia o no, lo porterà ad avere uno stuolo di seguaci immenso, cosa che alla fine rappresenterà la sua carta vincente.

Ma ad oggi possiamo parlare di flotta?

In realtà dovremmo aspettare la sua risposta, che potrebbe essere un “ok va bene” , oppure un “ma anche no” (cosa che spero). Di sicuro quelli sono i nuovi nakama, come annunciato da Oda, quindi lo seguiranno, ripeto, che lui lo voglia o no. Però…

  • se lui dicesse “ok, va bene”, tutti navigherebbero con il suo Jolly Roger, e i capitani delle flotte potrebbero essere considerati parte della ciurma di Luffy (che di fatto si allargherebbe, anche se non navigano tutti nella stessa nave); … e quindi avremmo qualcosa che ci ricorda Baffibianchi (ma anche Teach, ad esempio).
  • se lui dicesse “ma anche no”, questi lo seguirebbero comunque ma, non adottando il suo vessillo, i Mugiwara sarebbero solo quelli che abbiamo visto fino ad ora, e loro (i 7 capitani) degli alleati, alla Law. Questo ci riporterebbe più verso Roger, in linea teorica.

Proviamo a ragionare

Se ha preso sotto la sua protezione un’intera isola (che magari qualcosa come 100.000 abitanti li contava, basti ricordare il capitolo 634 “100.000 vs 1”) , cosa vieta che ne prenda altri 5600 ? Certo, questi son pirati, quelli erano civili… ma in termini esclusivamente numerologici avrebbe senso.Tuttavia sappiamo che a lui non piace essere “adulato”, non vuole essere l’eroe di nessuno. Basti vedere che faccia ha fatto quando gliel’hanno detto:

11928589_1051267961551406_7165861191667423680_n

è di un’eloquenza palese.

Ma anche questo non significa nulla.

E allora è probabile che alla fine la soluzione sia una via di mezzo fra quelle esposte. Non un “forse”, ma qualcosa che concili i due estremi, non fosse altro che per essere uguale solo a se stesso, originale.

Personalmente preferisco le alleanze, quindi mi piacerebbe se dicesse “no”. Ci sarebbero tutti i presupposti per un “deus ex machina” strepitoso. Ma è anche vero che almeno fino a Zou ci arriveranno insieme, e se nel frattempo arriva Kaido, cosa probabile, sono cazzi amari. A quel punto, contro l’armata delle 500 bestie potrebbero servire 5600 uomini.Non voglio più aggiungere altro.

Ditemi voi adesso.

Per me comunque è stato un capitolo da 7.5 abbondante. Più che buono, sfizioso e con molti spunti. A voi, nella speranza che questa analisi sia stata di vostro gradimento.

NB: se per caso avessi inavvertitamente fatto le stesse considerazioni di qualcun altro che ha avuto celerità maggiore di me (che ahimè studio e non solo, nel frattempo) vi prego di scusarmi e di farmelo notare.

Ray

5/5 (1)

Dacci la tua valutazione!

Continue Reading